About Retablo

Retablo è un termine preso in prestito dalla lingua spagnola: indica una pala d’altare, un complesso pittorico che pone al centro l’anta principale e mette a corredo quante più tavole possibili, dando vita a un’opera di notevoli dimensioni e di pregiata fattura; non ha solo una funzione estetica, ma anche il fine di custodire il tabernacolo. Questo spazio aspira ad essere un retablo di recensioni e custodisce in segreto il sogno della mia vita: lavorare nel mondo dell’editoria.

Retablo è anche un omaggio alle mie origini siciliane: è infatti il titolo utilizzato dal grande scrittore Vincenzo Consolo, autore di uno dei più bei libri di narrativa italiana degli ultimi decenni, in cui il gioco d’incastro di diversi piani narrativi dimostra sapienza architettonica.

Retablo è dunque un contenitore di parole, critiche, narrativa, sogni. Retablo sono io, e tu.

Annunci