Resistenza dell’Indipendenza #2

Gogol & Company: la lettura si fa sociale

Una luce cristallina irradia piazza Berlinguer, in cui si affaccia l’ingresso laterale di Gogol & Company: definirla ‘libreria’ significherebbe svalutarla perché al suo interno, tra scaffali ricolmi di gioiellini letterari e vecchie comode poltrone di cuoio, si innalza una parete attrezzata di vini e una zona bistrot.

2014-05-24 14.41.23Nato alla fine di giugno 2010, Gogol & Company si propone fin dagli esordi con originalità, ponendosi come laboratorio sociale, uno spazio autogestito e formato da personalità che si prestano a una causa specifica: dar vita a un nuovo modo di fare imprenditoria. Sono nove i ragazzi – tutti sotto i 30 anni – che animano la scena di Gogol: tre librai, con gusti diversi ma complementari, una sommelier, un esperto di birra artigianale, una cuoca e i ragazzi che si occupano del bancone-bar. Ogni componente ha alle spalle una formazione individuale, c’è chi ha lavorato nel mondo dell’editoria per anni, chi ha avuto un’importante esperienza presso altre librerie storiche milanesi: la combinazione di competenze dona al luogo un carattere di unicità e professionalità.

La libreria si trova nel Giambellino, il quartiere milanese in pieno processo di gentrificazione, posizionato esattamente in mezzo a tre anime differenti: quella popolare dello storico rione, quella artistica di via Tortona e via Solari e poi quella radical chic dei Navigli; e la piazza è una sintesi urbanistica di questi mondi diversi. La libreria si offre come presidio sociale e culturale della zona, mettendo in gioco dinamiche di creazione di una solida rete di rapporti, che vanno al di là del semplice consiglio letterario e che portano Gogol & Company ad essere la “luce del quartiere”.

I tre giovani librai Tosca, Danilo e Alessandro non temono la Grande Distribuzione Orga2014-05-24 14.39.04nizzata né la filiera dell’ebook: credono che questi modi alternativi di vendita non siano deleteri per il libro, semplicemente perché, essendo spazi completamente diversi, offrono esperienze di lettura differenti, e quindi non esiste una vera competizione tra loro. Sono consapevoli che il loro mestiere principale è leggere e consigliare i libri effettivamente letti, quelli che piacciono, non le letture necessarie o di moda. I nostri propongono cataloghi underground e quindi non convenzionali e soprattutto non commerciali: lo scaffale che risalta agli occhi di chi entra dalla zona bistrot ospita infatti minimum fax, e in giro si trovano solamente Iperborea, :duepunti, Marcos y Marcos, Voland e… company.

2014-05-24 14.47.14Un accenno va fatto alla sezione di enogastronomia: esattamente come le proposte letterarie alternative e di qualità, lo spazio culinario si preoccupa di proporre al pubblico prodotti di filiera corta e di aziende agricole conosciute personalmente e che trattano con cura gli animali. L’obiettivo principale è dunque quello di nutrire corpo e mente con proposte pregiate: quella di Gogol & Company sembra proprio l’incarnazione moderna del motto latino mens sana in corpore sano.

 

Gogol & Company, Via Savona 101, Milano


Articolo uscito anche su Youbookers

Annunci